11 semplici modi per dividere il tuo monolocale in più stanze

Dopo un lungo tragitto in metropolitana, in piedi tra una nonna con le borse della spesa e un corpulento che gioca a Tre !, tutto ciò che vuoi è un posto dove rilassarti. Sfortunatamente, se vivi in ​​uno studio in cui i tuoi spazi per dormire, mangiare e lavorare si sovrappongono, la tua casa può sembrare affollata come il trasporto pubblico. Soprattutto se vivi con il tuo altro significativo (a proposito, ecco come vivere felicemente con il tuo SO in un minuscolo appartamento).

Una delle maggiori sfide dei monolocali è decidere come moltiplicare le stanze quando ne hai solo una . Potresti assumere un'incredibile società di design per costruire un letto levitante, una sala da pranzo che scompare e una cucina a scomparsa come YO! Le case.

Oppure potresti implementare alcuni di questi trucchi più semplici ed economici per creare più spazi abitativi nel tuo monolocale. Per quanto ci piacerebbe vedere un video del tuo YO! A casa, raccomandiamo quest'ultimo.

MakeSpace elimina lo sforzo di archiviazione.

Inserisci le tue informazioni per saperne di più sulla memorizzazione semplice e senza stress.

1. Immagina la tua planimetria e non dimenticare di includere "porte".

Prima ancora di pensare ai divisori, dovresti conoscere lo spazio che vuoi creare. Decidi quali angoli e aree del tuo studio diventeranno la tua camera da letto, soggiorno, sala da pranzo e cucina.

Una volta mappata mentalmente, inizia a raggruppare (o pianificando di acquistare) mobili che si adattano allo spazio e alla funzione di ciascuna area e ricorda di includere gli ingressi. Potrebbe iniziare tutto nella tua testa, ma come ogni pianta, deve rimanere il più accessibile possibile.

2. Pensa fuori dal muro con gli scaffali.

Quando uno dei tuoi obiettivi è massimizzare lo spazio, più una soluzione è pratica, meglio è. Posiziona le librerie perpendicolarmente a un muro per dividere le zone giorno e aggiungere spazio prezioso nel tuo piccolo appartamento. Gli scaffali per libri non devono allungarsi fino al soffitto, ma per motivi di illusione e spazio in più, andare in alto.

3. Pensa a pareti sottili, come nelle tende.

In uno studio, come in ogni minuscolo appartamento, ogni centimetro quadrato conta. Quindi, se vuoi separare fisicamente la tua zona notte, scegli le tende.

Se allungate, le tende offrono molta privacy e occupano spazio per millimetri. Quando sei pronto per alzarti dal letto ed espandere la stanza, tutto ciò che devi fare è sfilarli di mezzo con una mano.

Oh, e se ti mancano le abilità di carpenteria, non preoccuparti. Un'asta e un tessuto non potrebbero essere più facili da appendere.

4. Per gli appassionati di film: installa uno schermo del proiettore.

Quando la maggior parte delle persone pensa agli spazi abitativi essenziali, probabilmente elenca la zona pranzo, la camera da letto e lo studio o il salotto. Lo Houstonite Chris Nguyen, tuttavia, desiderava un home theater personale, quindi ha aggiunto uno schermo di proiezione ai piedi del suo letto. L'installazione è più semplice di quanto ci si possa aspettare e il pannello trasparente consente il passaggio della luce, mantenendo aperta la piccola area.

5. Coordinare i colori di ogni area abitativa.

Indipendentemente dal fatto che tu aggiunga o meno divisori fisici, ogni area abitativa del tuo studio ha bisogno di una separazione tonale. La tua mente dovrebbe percepire una certa distinzione tra zona notte e zona pranzo e gli accenti di colore possono fare il trucco.

Per ogni spazio separato nel tuo appartamento, scegli un colore sottile e un tema per renderlo psicologicamente distinto. Nel complesso, il tuo appartamento dovrebbe fluire insieme, ma anche poche scelte, come abbinare una coperta blu sul divano con un uccello azzurro in ceramica sul tuo tavolino, possono separare ogni zona giorno.

6. Appendere le lampade a sospensione.

Dato che hai comunque bisogno di un appartamento ben illuminato, investi in alcune lampade a sospensione per creare un'altra divisione. Non solo risparmiano spazio sul pavimento perché pendono dal soffitto, ma anche le lampade a sospensione sono facili da realizzare.

Appendi due o tre fili di luce per creare una barriera discreta e pratica che separa la tua cucina e la zona pranzo dal tuo divano o letto.

7. Compra un carrello bar.

Non hai bisogno di una stanza separata per la tua cucina per creare una cucina separata. Usa un carrello da bar per dividere l'area organicamente e aggiungi prezioso spazio per riporre e conservare i tuoi sforzi di cottura e bollitura.

Un carrello da bar è anche una soluzione economica in ogni senso della parola. Molti carrelli occupano solo un paio di piedi quadrati e puoi trovare opzioni economiche praticamente ovunque. Incluso presso IKEA, che vende un carrello di utilità RÅSKOG da $ 29, 99 che puoi facilmente incidere in un carrello da bar.

8. Crea un armadio fluttuante.

A meno che tu non stia affittando quel raro unicorno di un monolocale con quattro armadi, hai bisogno di un posto dove riporre i tuoi vestiti tanto quanto qualsiasi altra zona giorno.

Mentre puoi spedire gli abiti stagionali allo stoccaggio, devi comunque fare spazio per il resto e ti suggeriamo di costruire un armadio galleggiante. Come il brillante design sopra, gli armadi fluttuanti possono massimizzare lo spazio di archiviazione aggiungendo un elemento magico unico alla tua piccola casa.

9. Metti il ​​divano ai piedi del letto.

Separare le zone giorno non è più semplice di questo trucco, che funziona per quasi tutti i monolocali. Posiziona il divano ai piedi del letto in modo che la schiena sia rivolta verso la zona notte ogni volta che sei seduto. Con o senza una barriera fisica aggiuntiva, la divisione psicologica è chiara.

10. Investi in un letto salvaspazio.

Forse il modo migliore per separare la tua zona notte è di nasconderli, contro il muro con un letto Murphy o vicino al soffitto con un letto a soppalco. Entrambi i letti salvaspazio hanno i loro pro e contro, ma uno dei due libererebbe spazio sul pavimento per una zona soggiorno o pranzo. Un altro vantaggio: possono essere ridicolmente belli.

11. Elimina il disordine.

Adattare più aree di vita in una stanza è un ordine elevato per chiunque. I migliori progetti e planimetrie non equivalgono a molto se il tuo studio è pieno di libri, cappotti e scatole di scarpe di vecchie foto (ecco come conservare vecchie fotografie senza rovinarle) e lettere.

Quindi, mentre pianifichi come dividere il tuo studio in stanze separate, assicurati di organizzare anche il tuo appartamento. Mantieni le cose di cui hai bisogno e / o rendi felici; mettere le cose che ami ma che non ti servono subito in deposito; e buttare, riciclare, donare, vendere o regalare il resto.

Il risultato: un monolocale pulito con più stanze personalizzabili in cui sei circondato solo dagli oggetti che ti rendono felice. E chi non lo vorrebbe "> David Michael McFarlane, uno scrittore del Texas e dell'Oregon che vive a New York e adora il design e l'organizzazione intelligenti.

articoli Correlati

  • Suggerimenti per la vita minimalista: 8 regole essenziali per vivere con meno

    Di Paige Smith, 05 febbraio 2019
  • 15 fatti che non conosci Marie Kondo

    Di Molli Carlson, 2 febbraio 2019
  • L'anatomia di un contenitore MakeSpace perfettamente imballato

    Di Skylar Korby, 20 giugno 2018
  • Vivere con i tuoi suoceri "> Per autore ospite 11 giu 2018

MakeSpace elimina lo sforzo di archiviazione.

Inserisci le tue informazioni per saperne di più sulla memorizzazione semplice e senza stress.

Lascia Il Tuo Commento

Please enter your comment!
Please enter your name here